Archivio per la categoria ‘Diario’

Picotage live @ “Casa Di Alex” – Si j’etais done mariée

25 maggio 2014

Una delle ultime uscite con la mia band folk-prog.

PICOTAGESi j’etais donc mariée
Caterina Sangineto: voice.
Gabriele Coltri: French bagpipe, Nord Modular G2 (for the sequence), arrangement.
Stefano Cucchi: keyboards.
Simone Mauri: bass clarinet.
Marc Novara: hurdy-gurdy.
Clara Zucchetti: mellotron.

“Tesi di laurea”

24 febbraio 2014

Finalmente venerdì (a meno di imprevisti o avvenimenti eccezionali) mi laureerò.
“Laurea specialistica in tecnologia del suono presso il Conservatorio G. Verdi di Milano.”
Sono molto contento del mio percorso di studi, e sono contento anche di avere finito!
Ho imparato molto – mi hanno insegnato – molte cose, e altrettante le ho studiate/imparate da solo prendendo spunto dai corsi.
L’aspetto che più mi ha appassionato è la sintesi sonora soprattutto con Csound e la composizione acusmatica.
Il titolo della tesi è “Suoni di sintesi e routing di segnali midi & audio in Csound e MaxMSP – Ambiente integrato per la produzione di musica elettronica/informatica.”
Il brano è in quadrifonia e viene “generato” real-time da un sistema integrato di Csound e MaxMSP.
Allego – e capisco se ne rimarrete scandalizzati – una versione Mp3 stereo.

tesi_stereo

Lo scritto:
tesi_scritto

Ora non mi resta che aspettare venerdì, discutere la tesi, far sentire il brano, sperare non ci siano intoppi e, comunque vada…festeggiare!
Buona musica.
Stefano.

Concerto “Picotage” – 22/02/2014

20 febbraio 2014

Sabato sera suonerò con i PICOTAGE un gruppo folk-prog (è un po’ difficile definire il genere) in un locale Milanese:
“Casa di Alex” – http://www.alexetxea.it

Apriremo il concerto dei “Biglietto Per L’Inferno”, storico gruppo attivo dagli anni ’70.

BIGLIETTO PER L’INFERNO FOLK + PICOTAGE (opening act)

Sabato 22 Febbraio 2014
Live @ La Casa di Alex, via Moncalieri 5 – Milano
Dalle ore 21:30 – ingresso soci: 10 euro
tessera associativa obbligatoria con validità annuale: 5 euro
info 333-7968861
www.bigliettoperlinferno.com/home/

www.facebook.com/pages/La-Casa-di-Alex-La-Casa-del-Rock-Progressivo-e-dintorni/430679163647436?fref=ts

www.alexetxea.it

Inaugurazione nuova sede istituto musicale “Luigi Costa” – Vigevano

5 febbraio 2014

A settembre ho cominciato una nuova avventura lavorativa: docente di pianoforte principale e canto corale presso il Civico Istituto Musicale L. Costa di Vigevano (Pv).
Sabato 22 Febbraio 2014 alle ore 17.00 ci sarà l’inaugurazione della nuova sede in piazza Calzolaio D’Italia.
Ci saranno le autorità e un po’ di musica suonata da docenti e allievi.

“REUNION” by Stefano Cucchi & Stefano Rossignoli

24 ottobre 2013

reunion
Ieri sera sono stato da Stefano Rossignoli – http://www.stefanorossignoli.com – amico con cui suono da molto tempo.
Dopo qualche anno in cui avevamo appeso tastiere e chitarre al chiodo abbiamo cominciato a ritrovarci.
In nostro setup è un po’ vintage e un po’ moderno:

  • Impianto DAVOLI degli anni ’70.
  • Synth YAMAHA SY85 (il mio primo synth).
  • “MacBook Pro” – con basi di batteria.
  • Mixer 6 canali.
  • VOGLIA DI SUONARE.

I pezzi li scriviamo insieme, questo è partito da una mia idea.
Ora stiamo registrando dei provini per ricordarceli e man mano definire le strutture.
reunion

Buon ascolto e buona musica!
Stefano & Stefano.

“Jam” by Stefano Cucchi & Stefano Rossignoli

21 ottobre 2013

“Jam” – il provino di un nostro brano funky/rock.
Stefano Cucchi: keyboards & programming.
Stefano Rossignoli: Electric Guitar.
A breve un lento che abbiamo cominciato a scrivere mercoledì scorso…
Buon ascolto!
Stefano & Stefano.
jam_01_guitar

four_squared: brano di musica elettronica in quadrifonia

27 settembre 2013

four_squared: brano di musica elettronica in quadrifonia.
Csound  & MaxMSP
Una “composizione” scritta per l’esame di  “linguaggi di programmazione per l’informatica musicale”; inutile dire che sono TUTTI suoni di sintesi, quasi tutti prodotti con Csound. Ho dovuto fare qualche piccolissima incursione in MaxMSP perchè dovevo dimostrare di saper padroneggiare entrambi i software.
Non si tratta di un vero e proprio brano, ma di una successione di episodi composti con tecniche diverse, additiva, FM, waveshaping, etc…
Allego le due tracce stereo: capisco che non tutti in casa abbiano un impianto multicanale, ascoltatevi il primo file e potrete comunque apprezzare alcuni aspetti compositivi.
four_squared_03_04

four_squared_01_02

Per chi volesse il file di Csound e la patch di MaxMSP mi scriva pure!

Buon ascolto e buona musica!
Stefano.

Speakeraggio & Sound Track/Background music

12 settembre 2013

Un lavoro fatto con Roberto della “Ermes Digital Communication” http://www.ermesdigital.it
Un semplice lavoro di speakeraggio e realizzazione jingle per dei video dimostrativi di un “software web”.
A volte basta poco per ottenere un risultato dignitoso; vale sempre la regola che una catena è forte tanto quanto il suo anello più debole”, considerando in questo caso come “anello debole” la condizione di ascolto dell’utilizzatore finale (casse del PC, tablet vari, Iphone…), è inutile andare in uno studio di registrazione e spendere vagonate di soldi per preamplificatori, mixer digitali, microfoni, etc… Bastano poche cose!

Questa è la trumentazione che ho usato:

  • MacBook Pro – 13 pollici
  • Scheda Audio: M-AUDIO Fast Track C400
  • Microfono: Shure SM57
  • Monitor da studio: M-AUDIO BX5
  • Software: Logic Pro 9.1.8 (in Logic c’è tutto per comporre, registrare e mixare in maniera professionale a livelli più che dignitosi)

Registrazione home-made in ufficio sufficientemente silenzioso, missaggio enfatizzato sui bassi (perchè poco presenti nell’anello debole) e compressione piuttosto accentuata.
Questo è il risultato:

Stranezze nei bandi di concorso.

13 agosto 2013

E’ estate, si mandano curriculum (“curricula” per i più pignoli), si leggono bandi di concorso e ogni tanto saltano fuori articolo curiosi.
Questo è di un conservatorio: dopo le precisazioni, i riferimenti alla normativa vigente, le clausole, le scadenze, etc… salta fuori questo articolo:

1. Prima di procedere alla valutazione delle domande, le Commissioni sottoporranno i candidati che hanno presentato domanda di nuova inclusione ad una prova pubblica di lezione accademica di circa 30 (trenta) minuti ad un allievo con discussione tecnico-interpretativa delle problematiche didattiche emergenti ed eventuali interventi esecutivi; i candidati dovranno presentarsi con propri allievi o accompagnatori.

Dunque: mi devo portare un allievo, bene! Cosa fanno? Giudicano quanto è bravo il mio allievo? Chi certifica che è mio allievo? Chi certifica quanto tempo ci ho messo a far raggiungere tale livello all’allievo?
Poi ci sono allievi che imparano in fretta e altri che sono più lenti. E a che livello gliela devo fare la lezione di prova? uno studio di Chopin? La scala di Do maggiore?
Sappiamo poi che i bandi per l’insegnamento sono nazionali, uno si porta dietro un allievo per la penisola per un lezione /prova?

A me sembra una cosa tanto assurda, non so a voi…

Ora mi metto a suonare Bach, anche Bach è una sorpresa continua…una più bella dell’altra.
Buona musica.
Stefano.

Raccogliendo titoli artistici…

6 agosto 2013

Non ho mai avuto l’abitudine di documentare quello che faccio, pensavo non ne avrei avuto bisogno, e invece, casi della vita, per lavorare come musicista devi documentare ciò che hai fatto.
Poi ho sempre cercato di guardare avanti, finito un lavoro si pensa al successivo, per fortuna però c’è youtube…anche per ricordare delle cose che erano finite nel dimenticatoio…

  • Un concerto in trio con Francesca Bongiorni al violoncello e Daniele Scurati al violino: mi ero divertito un sacco a studiarlo e a suonarlo! L’unico concerto che ho fatto a Gaggiano, il mio paese.

  • Un concerto coi “Picotage” alla Lanterna di Genova: una bellissima location, il mare, la lanterna, il porto vecchio, l’odore del mare, la brezza.

  • La registrazione di un video live coi “Rondò Veneziano”: peccato mi si veda solo quando entro…ma non ero a favore di telecamera, forse non ero abbastanza bello!

Chissà quante cose sono andate  perdute, ma in realtà ciascuna cosa che facciamo lascia qualcosa dentro di noi…e allora nulla si perde!

Buona musica a tutti.
Stefano.

Arichivio