Post con Tag ‘voicing’

“Early Autumn” – piano jazz voicing

7 giugno 2010

“Early Autumn”: un classico del jazz, un brano che amo molto e che mi piace suonare.
E’ anche un brano utile didatticamente perchè contiene accordi diversi, concatenazioni originali e offre quindi numerosi spunti per sostituzioni e voicing particolari.
Continue reading ““Early Autumn” – piano jazz voicing” »

Sostituzione di tritono

3 giugno 2010

Per sostituzione di tritono si intende la sostituzione di un accordo di settima di dominante con l’accordo di settima di dominante avente tritono enarmonico in comune. L’accordo “sostituto” si trova a distanza di tritono dall’accordo “originale”.

tritono_1.mp3
Continue reading “Sostituzione di tritono” »

MISTY – jazz voicing

10 febbraio 2010

Misty: un grande classico con musica di Errol Garner e testo di John Burke.
Si trova nel “New Real Book volume 1″ negli “Standards supplement – U.S.A. Only”
Mi ricordo una bellissima versione di Ella Fitzgerald, non so chi fosse il pianista, lei la cantava in Mib e poi il secondo inciso si alzava in Mi, anche la cadenza finale era particolare.
Io mi sono attenuto alla tonalità e agli accordi indicati nel Real Book. Continue reading “MISTY – jazz voicing” »

BLUES in DO – Walking alla sinistra & ritmi alla destra

3 febbraio 2010

BLUES IN DO

Un altro blues, questa volta in Do maggiore, una tonalità inusuale per il blues, ma a volte provare tonalità inusuali ci porta a scoprire nuove posizioni e sonorità.

Rispetto al blues in Mi maggiore che ho realizzato la settimana scorsa, questa volta ho deciso di privilegiare l’aspetto ritmico; sia scrivendo un semplice “walking bass” alla mano sinistra che introducendo qualche sincope e qualche accordo anticipato o ritardato alla destra. Continue reading “BLUES in DO – Walking alla sinistra & ritmi alla destra” »

I HEAR A RHAPSODY – jazz voicing

2 febbraio 2010

I HEAR A RHAPSODY

Un classico dal volume terzo del “New Real Book”.
L’andamento è segnato: “Ballad or Medium Swing”, io l’ho pensata come una ballad in tempo lento; consideriamo però che l’indicazione della misura è un “C tagliato”, quindi il lento è relativo.
La struttura è A – A – B – A, ciascuna delle quali con frasi regolari di 8 misure. Continue reading “I HEAR A RHAPSODY – jazz voicing” »

BLUES in MI

20 gennaio 2010

Realizzazione di un voicing per pianoforte di un blues in mi maggiore.

IL BLUES: Tutti i musicisti hanno suonato almeno una volta nella loro carriera un blues, tutti i chitarristi suonano il blues in Mi, tutti i pianisti hanno incominciato a improvvisare utilizzando le pentatoniche su un blues. La struttura tradizionale in 12 misure utilizza 3 accordi di settima di dominante costruiti sul 1′, sul 4′ e sul 5′ grado della scala, io vorrei proporvi una struttura un po’ più elaborata che ci permetta di utilizzare accordi diversi e cadenze diverse all’interno del brano. Continue reading “BLUES in MI” »

Silent Night

5 gennaio 2010

Propongo una armonizzazione jazzistica di un classico Natalizio: “Silent Night” di F. Gruber.
Essendo un brano universalmente conosciuto è difficile risalire a quale sia la versione originale, in ogni caso ho sempre trovato armonizzazioni semplici che non si discostavano dai gradi principali della scala (tonica, dominante, sottodominante). Ho provato ad arricchire l’aspetto armonico, ma è opportuno ricordare che non sempre “arricchire” significa “migliorare”, in questo caso ho voluto mettere un “vestito nuovo” alla melodia. Continue reading “Silent Night” »

Someday my prince will come

4 gennaio 2010

E’ un famosissimo brano tratto da un cartone animato della “Walt Disney”.
Ho trovato lo spartito sul “New Real Book” volume 2.
Come andamento è segnato Med. Jazz Waltz.
E’ una melodia molto semplice: 16 misure la parte A e 16 misure la parte B.

Le frasi sono costruite a gruppi di 4 misure, ogni gruppo di 4 misure comincia con un accordo consonante.

Continue reading “Someday my prince will come” »

Arichivio