Post con Tag ‘Didattica pianistica’

LA TECNICA GIORNALIERA DEL PIANISTA…DILETTANTE

24 gennaio 2013

Anche se ho sempre avuto il sogno di fare il pianista, purtroppo/per caso/per fortuna…non faccio principalmente il pianista!
Certo, faccio il musicista! Mi occupo di insegnamento, di arrangiamenti, di trascrizioni., di molte cose insomma che mi tengono lontano dal mio strumento.
Eppure io sono un pianista!
Mi piace immensamente passare ore al mio strumento e studiare e suonare, ma ci sono delle giornate in cui il tempo è veramente poco.
Per esempio dopo una giornata passata a insegnare canto nelle scuole elementari, torno a casa e corro al pianoforte, e che faccio?
Non posso mica mettermi a fare scale, arpeggi, esercizi!!!
Suono e basta!
Ma suono in modo da prendere confidenza con lo strumento e la musica: il CBT di Bach per esempio.
Scelgo qualche preludio lento cantabile, magari il Do diesis minore del primo libro (è un brano “semplice”); mi godo il suono, le linee melodiche, cerco il tocco, il legato, il fraseggio composto e mai languido che si addice a quei cantabili, cerco di far sentire le voci, l’armonia…
E tutto ciò si fa senza fatica, con immenso piacere! …Piacere per le orecchie, il cuore, le dita…
In questo modo prendo subito confidenza con lo strumento, suono un paio di altri preludi, magari poi passo a qualcosa di più brillante e tecnicamente impegnativo…ma non troppo, così sono sicuro che il poco tempo passato al pianoforte sarà stato piacevole e allo stesso tempo proficuo.
Buona musica.
Stefano. 

SINFONIA (invenzione a 3 voci) No.10 in G major, BWV 796

10 agosto 2011

Analisi della SINFONIA No.10 in SOl Maggiore – BWV 796 di J.S.Bach

Così scriveva il sommo Bach sul frontespizio delle “Invenzioni e Sinfonie” (invenzioni a  2 voci e invenzioni a 3 voci):

“Metodo efficace con cui si presenta in forma chiara agli appassionati del clavicembalo e soprattutto a coloro che sono desiderosi di apprendere, non soltanto come si suona correttamente a due voci, ma anche come si può arrivare, man mano che l’allievo progredisce, a far buon uso di tre voci obbligate e ottenere così non soltanto delle buone invenzioni, ma poterle pure bene eseguire e soprattutto acquistare l’arte del cantabile e il gusto della composizione »

Joh. Seb. Bach, Maestro di Cappella di Sua Altezza il Principe di Anhalt-Köthen, Anno Christi 1723.

Continue reading “SINFONIA (invenzione a 3 voci) No.10 in G major, BWV 796” »

Yankee Doodle – didattica pianistica

11 giugno 2010

Un altro brano per le piccole mani: “Yankee Doodle” è un classico tradizionale americano del 18′ secolo.
Ho preparato una semplice trascrizione con 2 diverse versioni della mano sinistra, la prima più semplice, la seconda poco più elaborata.
E’ una trascrizione adatta ad un allievo del 2′ o terzo corso. Continue reading “Yankee Doodle – didattica pianistica” »

“Fra Martino” – canone per insegnante e allievo.

3 marzo 2010

“Fra Martino” è una semplice filastrocca che quando io ero piccolo (comunque non molti anni fa!) tutti conoscevano.
E’ bene che appena possibile si insegni agli allievi a sviluppare la sensibilità contrappuntistica e la capacità di suonare più voci-melodie contemporaneamente.
Ne propongo qui una versione in canone a 4 voci, l’ho trascritto per pianoforte a 4 mani ma è utilizzabile per qualsiasi formazione.
Continue reading ““Fra Martino” – canone per insegnante e allievo.” »

“Scarborough Fair” – Didattica pianistica

9 febbraio 2010

Continuiamo con i brani semplici per i piccoli allievi: “Scarborough fair
Anche questo è un brano di origine anglosassone, ha un sapore antico/medioevale, forse dovuto alla tonalità minore e all’andamento di valzer lento. Continue reading ““Scarborough Fair” – Didattica pianistica” »

WHEN THE SAINTS – didattica pianistica – contrappunto

5 febbraio 2010

Come si fa a sviluppare in un allievo la sensibilità contrappuntistica?
All’inizio degli studi si trovano quasi sempre melodie semplici alla destra mentre la sinistra ha una funzione subordinata di accompagnamento.
Prima di arrivare alle “Invenzioni a 2 voci” di J.S.Bach, cosa può suonare un allievo di musicalmente piacevole che abbia allo stesso tempo qualche interesse contrappuntistico?
Propongo una mia elaborazione del classico Spiritual “When The Saints”. Continue reading “WHEN THE SAINTS – didattica pianistica – contrappunto” »

GREENSLEEVES – Didattica pianistica

4 febbraio 2010

Continuo nella ricerca di brani interessanti musicalmente, semplici da suonare e utili didatticamente.
“Geensleeves” è un brano famoso, con un carattere di danza popolare un po’ triste; penso che sia di origine Anglosassone, o Irlandese, o Scozzese?
Chissà se qualche lettore sa darmi notizie precise in merito. Mi ricordo di averlo scoperto sul libro di musica in prima media e di averlo suonato la prima volta con il flauto.
E’ un brano per un allievo del 2’ o 3’ anno
. Continue reading “GREENSLEEVES – Didattica pianistica” »

AMAZING GRACE – didattica pianistica

1 febbraio 2010

BREVI CONSIDERAZIONI sui testi per avviare allo studio del pianoforte:
In commercio ci sono ottimi sussidi per avvicinare i piccoli allo studio del pianoforte, ognuno con una sua diversa impostazione e le sue diverse caratteristiche, è difficile però trovare un testo organico che affronti in poco tempo tutti gli aspetti della tecnica pianistica e che comprenda anche brevi brani semplici che possano piacere a un piccolo allievo. Capisco che ciò è una utopia ma mi sono reso conto che anche i più diffusi testi presentano lacune notevoli. Continue reading “AMAZING GRACE – didattica pianistica” »

Arichivio