“Tesi di laurea”

Finalmente venerdì (a meno di imprevisti o avvenimenti eccezionali) mi laureerò.
“Laurea specialistica in tecnologia del suono presso il Conservatorio G. Verdi di Milano.”
Sono molto contento del mio percorso di studi, e sono contento anche di avere finito!
Ho imparato molto – mi hanno insegnato – molte cose, e altrettante le ho studiate/imparate da solo prendendo spunto dai corsi.
L’aspetto che più mi ha appassionato è la sintesi sonora soprattutto con Csound e la composizione acusmatica.
Il titolo della tesi è “Suoni di sintesi e routing di segnali midi & audio in Csound e MaxMSP – Ambiente integrato per la produzione di musica elettronica/informatica.”
Il brano è in quadrifonia e viene “generato” real-time da un sistema integrato di Csound e MaxMSP.
Allego – e capisco se ne rimarrete scandalizzati – una versione Mp3 stereo.

tesi_stereo

Lo scritto:
tesi_scritto

Ora non mi resta che aspettare venerdì, discutere la tesi, far sentire il brano, sperare non ci siano intoppi e, comunque vada…festeggiare!
Buona musica.
Stefano.



Condividi su:
  • PDF
  • Print
  • Add to favorites
  • Facebook
  • Digg
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Ping.fm

Tags: , ,

4 commenti a ““Tesi di laurea””

  1. Ste! dice:

    Felicissimo di esserci stato e anche di aver festeggiato!!!
    Mi ricordo come fosse ieri quando in piazza, in paese ci incontrammo e mi dissi:”Ste, ho comprato un pianoforte e mi sono iscritto a scuola di musica”…
    E’ troppo facile dire adesso che era ovvio che sarebbe stata una delle tue strade…
    Complimenti per il lavoro e per la presentazione, entrambe estremamente effettive ed efficaci!

    Ho anche “imparato” che derivando la fase si ottiene la frequenza!!!!! Ah ah!
    Ciao Ste!
    Complimenti ancora…
    Ste!

  2. Stefano dice:

    GRAZIE!!!
    Finalmente ce l’ho fatta!
    Un’ altro gradino, ora il prossimo traguardo è il “Clavicembalo Ben Temperato” di Bach…suonato come Dio Comanda.
    Stefano.

  3. Sergio e Alessandro Pellegrino dice:

    Stefano, complimenti per il risultato raggiunto, tappa di futuri traguardi. Il brano e’ molto suggestivo, e’ chiaramente una novita’ per le “orecchie comuni”, ma non ti nascondo che affascina e genera senz’altro curiosita’. Un caro saluto anche da Alessandro, Laura e Fabrizio.
    A presto
    Sergio

  4. Stefano dice:

    Grazie!
    Purtroppo sono un eterno irrequieto…ho sempre voglia di sperimentare cose nuove…
    Saluti a tutti con affetto e simpatia.
    Stefano.

Arichivio