Il lavoro di questi giorni…

Settembre 2010

Tanti progetti e tante idee; alcune delle quali si spera proprio vadano in porto:

  • Mi sono iscritto al triennio di “Tecnologia Del Suono” al Conservatorio di Milano.
    C’è l’esame di ammissione il 27 settembre che spero di passare, lo scritto dovrebbe essere un test, poi all’orale valutano eventuali debiti di composizione, bisognerebbe avere una preparazione al 5′ di composizione, porterò alcune mie composizioni in stile contrappuntistico…sinceramente spero di evitarmi di riprendere in mano il Dubois e di fare bassi imitati nelle 4 chiavi antiche!
    Per quanto riguarda la parte “tecnologica” spero di non avere troppe difficoltà a rispondere; qualcosa di tecnologie musicali conosco: fisica acustica, microfoni, amplificatori, mixer, etc. Qualcosa di software conosco: Finale (in maniera maniacale in ogni suo controllo più remoto), Cubase lo uso abbastanza facilmente sia per la parte riguardante l’audio che il midi (tecnologia VST compresa). Forse dovrei imparare a usare Logic o Pro Tools ma non sono un tecnico, sono un “compositore elettronico”. Vedremo come sarà: la frequenza, le lezioni, i docenti, gli esami…
  • Partecipo al concorso di Composizione “Lavagnino Film Festival 2010″http://lavagninofestival.it/-
    Ho già scritto il brano, arrangiato per quartetto d’archi, suonato con virtual instruments e montato con la sequenza, fra qualche giorno spedirò CD, spartito e parti staccate; in giuria ci sono nomi importanti: Bacalov, Piovani…sarebbe un bel colpo farsi notare!
  • Mi è stata commissionata una composizione per pianoforte a 4 mani.
    …non dico nulla per scaramanzia!!!
  • Mi sono rimesso a studiare seriamente il pianoforte.
    Erano 3 o 4 mesi che “pasticciavo” e basta, facevo tecnica sulle tastiere perchè questi mesi ho lavorato soprattutto come tastierista.
    Ho ripreso con gli studi di Clementi e il CBT (per chi non lo so sapesse: “Clavicembalo Bene Temperato” di J. S. Bach).
    Il buon vecchio Clementi con il suo “Gradus Ad Parnassum” la sapeva lunga su come raddrizzare e svegliare le dita pigre!
  • Ho fatto un colloquio presso un’importante azienda produttrice di strumenti musicali.
    Cercano pianisti diplomati che sappiano suonare anche le tastiere e l’organo per fare i dimostratori nelle fiere e nei negozi.
    Giovedì sono stato in azienda nello show room dei piani elettrici, degli orgini e del clavicembalo elettronico e li ho suonati un po, settimana prossima se avrò tempo andrò a smanettare sui synth…
  • Riprendono le scuole di musica.
    Si preparano le lezioni di pianoforte e si cerca di incastrarle con i vari impegni dei bambini: scuola, basket, catechismo, etc…
    Si semina molto, non sempre si raccoglie. Sopratutto si cerca di trasmettere un po’ di passione e per la musica e per l’arte in generale.

Si spera che i prossimi mesi, oltre ad essere intensi, siano proficui di soddisfazioni professionali.
Buona musica a tutti!
Stefano.



Condividi su:
  • PDF
  • Print
  • Add to favorites
  • Facebook
  • Digg
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Ping.fm

Tags: , ,

3 commenti a “Il lavoro di questi giorni…”

  1. carlo dice:

    :)

  2. carlo dice:

    Ci vediamo presto, ci racconterai tutto!

  3. Stefano dice:

    Ci vediamo presto! Ma aspettiamo ad esultare…

Arichivio