Dx7 – back to the eighties

Pubblicato da Stefano in Musica Elettronica, Varie

E’ estate, tempo di vacanza, ma i musicisti non staccano mai del tutto.
Ho altri impegni in questi giorni, ma mi piace comunque giocare coi suoni senza alcuna velleità compositiva: un divertimento, ho immaginato di essere Alan Parson nel 1983 e di avere a disposizione solo una yamaha dx7.
E’ sempre stato uno dei miei synth preferiti e ne ho uno nel mio home studio.

Oggi ho provato una sua versione software scaricabile free dal web: DEXED
Due accordi, qualche texture con un arpeggiatore, dei suoni percussioni ottenuto con alto indice di modulazione…questo è quanto…
dx7_demo

Concert al “Sound of City” – Vigevano

Pubblicato da Stefano in Diario

Sabato 9 Luglio io e Marco Di Noia siamo stati ospiti del festival “Sound Of City” a Vigevano, sotto un sole cocente abbiamo presentato qualche brano del nuovo album.

In modulazione di frequenza – alla ricerca del suono

Pubblicato da Stefano in Musica Elettronica, Varie

Non è un approccio usuale fare musica “elettronica” con le DAW commerciali ma qualche suono interessante si riesce a fare, ad esempio con LogicX.



fm_logicx

Nuovo arrivato: Roland D110

Pubblicato da Stefano in Diario, Musica Elettronica, Varie

Nuovo arrivo nel mio home studio…nuovo si fa per dire perché è un synth del 1987: il Roland D110, il fratello minore del glorioso D50, un synth con sintesi LA (Digital Arithmetic Synthesis).
Un sistema di sintesi non chiarissimo che probabilmente non hanno mai capito neanche i progettisti della Roland, figuriamoci gli utenti!
Comunque ciò che conta è il suono.
Gli audiofili storceranno il naso ma a me piacciono i pianoforti, anche se il suo punto di forza sono i suoni propriamente sintetici grazie alle sonorità ottenibili dal filtro e dal modulatore ad anello (cosa molto rara nei synth digitali dell’epoca).
Lo metterò vicino al DX7 – 2FD, per una stupenda accoppiata anni ’80!

Ospite al “Sound Of City” musica festival di Vigevano.

Pubblicato da Stefano in Diario, Varie

Sabato 31/01/2016 sono stato ospite con il cantautore Marco di Noia al “Sound Of City – music festival” di Vigevano (Pv).
E’ stata la nostra prima uscita  pubblica in cui abbiamo presentato alcuni brani di Marco di Noia più un brano estratto dall’album che stiamo producendo.
E’ stato un bel pomeriggio/serata di musica.

John Cage – 4′ 33”

Pubblicato da Stefano in Varie

E’ da molto che non scrivo sul mio blog.
So di non avere molti followers ma forse qualcuno si starà chiedendo cosa io abbia fatto in questo periodo.
Sono stati  ”7 mesi di studio matto e disperatissimo” in cui ho cercato di colmare alcune mie lacune pianistiche che riguardano soprattutto il repertorio del ’900 storico, che viene appena sfiorato nel percorso accademico di studi.
Mi sono concentrato su un opera in particolare : “4 minuti 33 secondi di John Cage” di cui mi sento pronto di darvi la mia interpretazione.
Attendo i vostri commenti.
4 minuti 33 secondi
Stefano.

Concerto “Coro Margheritini”

Pubblicato da Stefano in Diario, Varie

Martedì 28 Aprile c’è stato il concerto dei “Margheritini” il coro dei 250 (uno più, uno meno…) alunni della scuola elementare “Regina Margeherita di Vigevano presso il teatro “Cagnoni” di Vigevano.
Il concerto/spettacolo era basato su una raccolta di testi di Roberto Piumini musicati da Andrea Basevi dal titolo “Batticuore ed altre emozioni”.
Dopo un anno intenso di prove lunedì e martedì abbiamo fatto le prove generali in teatro.
Abbiamo ricevuto la graditissima visita di Andrea Basevi, il compositore delle musiche cantate nello spettacolo.

……….

La sera lo spettacolo.
E’ stata una grande soddisfazione raccogliere i frutti del lavoro di quasi un anno scolastico.

Registrazioni in studio col maestro Vince Tempera: “Essere Protesico”.

Pubblicato da Stefano in Diario, Produzioni, Varie
Un nuovo brano: “Essere protesico”, testo di Marco Di Noia e musica di Marco Di Noia & Stefano Cucchi.
Abbiamo ricevuto la graditissima visita del maestro Vince Tempera che ci ha dato dei preziosi consigli per l’arrangiamento e le 2′ voci.
Abbiamo registrato allo studio http://www.soundcitystudio.it di Gaggiano conl’assistenza del sound engineer Andrea Messieri.
Il brano che farà parte del nuovo lavoro che sto producendo con Marco Di Noia http://www.marcodinoia.it è stato scelto come “sigla” di uno spettacolo teatrale-musicale.
A breve notizie più precise e magari una anteprima.
Ora mi dedico al mixaggio…
Buona Musica.
Stefano.

“Ferri del mestiere” – Pianoforte e Synth

Pubblicato da Stefano in Varie

Negli anni ho avuto numerosi strumenti, la maggiorparte dei quali sono ancora con me…in qualche custodia, in qualche cantina.
Due di essi però mi fanno compagnia tutti i giorni, e ironia della sorte sono uno tra i più vecchi e uno tra i più nuovi.

  • Pianoforte mezzacoda Kawai CA40A.
  • Clavia Nord Stage 2.

Inutile dire che il mio preferito è il primo, perché è uno strumento acustico, vero…ma anche il secondo pur essendo digitale fa la sua figura!

Clavia - Nord Stage 2 & MAC con editor patch e sample.

Kawai CA40A in una angolazione particolare.

Trasferta a Pizzino – Val Taleggio – Organo Adeodato Bossi del 1896

Pubblicato da Stefano in Diario, Varie

Il mio lavoro di musicista (in questo caso di organista) mi porta a suonare strumenti diversi che riservano spesso delle piacevoli sorprese.
In particolare Domenica sono stato a Pizzino (Val Taleggio) in occasione della festa patronale di Santa Vittoria e il 60′ di Messa di Don Bernardino Vitali per accompagnare all’organo la Corale Parrocchiale diretta dal Maestro Gabriele Fontana.
La mia formazione organistica come autodidatta è piuttosto lacunosa ma la lunga esperienza con cori di vario tipo mi permette comunque di effettuare servizio liturgico in maniera più che dignitosa.
Sabato pomeriggio abbiamo provato, poi Domenica alle 10.00 c’è stata la celebrazione liturgica.

L’organo è di attribuzione dubbia: Adeodato Bossi 1886 o Luigi Balicco Bossi (il nipote) 1896.
La casa organara dei Bossi è comunque una delle più importati botteghe dell’originaria italiana dell’ottocento.
L’organo presenta:

  • Tastiera a 56 tasti (da Do1 a Sol5) con spezzatura tra Si2 e Do3.
  • Pedaliera dritta di 16 pedali: Do1 – Re diesis 2.
  • 15 Registri reali (circa 1200 canne).
  • Banda turca (campanelli, grancassa, piatti) e registri a battimento (rollante e timballo).

E’ uno strumento di grande ricchezza fonica, che purtroppo non è possibile sfruttare a pieno nell’accompagnamento della liturgia ma che può essere pienamente valorizzata con un repertorio da concerto.

Organo Adeodato Bossi - 1886

Chiesa Parrocchiale di Pizzino - Val Taleggio

Prova all'organo col maestro del coro Gabriele Fontana

Arichivio